Hotel Creative party

E’ stata una serata piena di emozioni.

Trecento meravigliosi ospiti hanno partecipato all’evento della Orange presso l’Aranciera di Caracalla a Roma, tra musica, spettacolo, sapori ed informazioni tecniche sulla comunicazione alberghiera anticrisi.

Nel pomeriggio si è tenuto un Creative Stage, che ha incuriosito e stimolato molti ospiti, che hanno successivamente chiesto di organizzare un’altra giornata di stage mirata sul copywriting nei social media e i click product della Orange.

Il tema madre dell’evento era: “Come far emergere l’identità di ogni Hotel in un mercato fatto di tariffe”.

Paolo Garlando, CEO della Orange, ha aperto il Creative Stage con poche ma significative parole:

“NO LOOK, NO BOOK.

Per vendere non serve più solo il buon prezzo della camera.

Oggi l’ospite vuole vivere il suo soggiorno come un’esperienza unica, scegliendo l‘Hotel più vicino al proprio life style.

E’ ora di definire un concept e ri-disegnare il look del tuo Hotel.

Per stupire, coinvolgere, ospitare e comunicare.

Come sappiamo fare bene noi italiani”.

Gli Hotels italiani hanno infinite caratteristiche, una diversa dall’altra: location uniche, design ed arredi raffinati, ristorazione al top e personale preparato. Tutte queste risorse non possono diventare solo dei numeri, magari messi in “ordine di prezzo”.

Oggi gli hotels hanno bisogno di farsi notare alzando la propria immagine e non abbassando la propria tariffa. Il pericolo altrimenti è quello di avere un ricavo sempre più basso ed una scarsissima fidelizzazione del cliente che finirà per inseguire solo il prezzo più basso.

Inoltre il trend del mercato, come ha segnalato l’intervento di Gerardo Donnarumma del TTG, ci mostra un turista che vedendo l’Italia come sinonimo di “bello”, lo ricerca inevitabilmente anche nel Hotel italiano, che dovrà quindi essere bravo a comunicare il proprio style.

NO LOOK, NO BOOK, recita il motto esortativo della Orange, che propone un “piano anticrisi” offrendo agli Hotels la possibilità di riscattare la propria identità, facendo leva sulla creatività tutta Made in Italy della Orange, per creare e distribuire off-line e on-line la bellezza degli Hotel.

Nello stage la Orange ha dimostrato quali sono oggi i mezzi per rifare il trucco di qualsiasi Hotel, utilizzando servizi semplici ma di qualità per far diventare ogni Hotel una prima donna nel mondo turistico. Lo ha fatto con gli interventi di Paolo Garlando – Art director, Federica Sconocchia – Copy writer, Giorgio Amendola foto e video producer.

Gli strumenti presentati sono stati molteplici:

Hotel digital contents;

Creare facilmente un Copy strategy dell’Hotel e distribuirlo sui social media;

Trasformare il proprio link “Dove siamo” in un 3D Locator;

Informare gli utenti del proprio sito sugli eventi in città con “Events web” la web Tv di Sweet Rome Tv;

Produrre un video dell’Hotel per incuriosire il cliente e valorizzare il proprio look;

Ed infine proporre al cliente in casa i propri servizi attraverso l’hotel digital signage prodotto dalla Orange in partnership con Samsung.

Con quest’ultima combinazione di Hardware, software e digital content denominata Sweet Hotel Tv, dal design d’autore e tutto da personalizzare in base al design dell’Hotel si è poi passati al mondo dell’interior design. Anche questo settore rappresenta un elemento in grado di fornire all’Hotel la propria connotazione e il proprio stile, anche solo intervenendo con semplici interventi di ristrutturazione.

Per questo è intervenuta l’architetto Ilaria Petreni dalla Made It, network di aziende tutte made in Italy del settore design ed interior di cui fa parte la Orange, tutte fortemente rivolte al mondo dell’hotellerie. La Made It ha inoltre magnificamente allestito l’evento della Orange all’Aranciera di Caracalla a Roma, offrendo agli ospiti un design ed un Mood che se pur rivolto all’evento,  ha mostrato alcuni pezzi unici di arredo e design per l’hotellerie.

Al termine dello stage la Orange ha ospitato alcuni interventi di esperti istituzionali del mondo turistico ed alberghiero, presentati dal bravo Roberto Ciufoli, che tutti insieme hanno avvallato la tesi della Orange: riscoprire e valorizzare le caratteristiche dell’ospitalità made in Italy delle singole imprese turistiche:

Dr. Tommaso Tanzilli: direttore di Federalberghi Roma

On. Alessandro Vannini Scatoli – Commissione turismo e Moda di Roma Capitale

Dr. Massimiliano Maselli – Presidente Sviluppo Lazio

Dott.ssa Lia Mazzucco – Ecpat Italia

Orange ha inoltre premiato alcuni interessanti progetti di comunicazione del mondo alberghiero:

Premio Fedeltà Sweet Rome Tv: Andrea Gemini – Proprietario Hotel Nazionale.

Premio Miglior Progetto Video: Adele Pandolfi – Proprietaria Hotel Giulio Cesare e Cinzia Malgrande -Sales & Marketing.

Premio Miglior Progetto Digital Signage: Domenico Muratore – F&B Manager Westin Excelsior Rome.

Premio Giovane Albergatore: Nicole Muratori- Propietaria Hotel Poggio Regillo.

Premio Miglior Progetto Marketing Gruppo Alberghiero: Daniel N. Barr – Gruppo Ragosta.

Durante la serata è stato eseguito un flash mob del coro gospel diretto dal fantastico ed emozionante Timoty Martin che ha magistralmente diretto Amazing Grace Gospel Choir. Lo stile e la carica coinvolgente del coro ha incuriosito molti ospiti, che hanno individuato un nuovo, se pur molto classico, elemento di intrattenimento per eventi in Hotel.

Le emozioni non sono state di meno per il palato, con la degustazione di prodotti Dop regionali, tutti selezionati dalla RIAL, che ha regalato a detta di tutti gli ospiti grandi sapori sia con il food che con i vini Doc regionali.

Un evento che ha voluto stimolare non solo il palato fine degli ospiti ma soprattutto la voglia di costruire insieme la comunicazione degli Hotels e soprattutto di dare un frutto alla loro immagine.

Un ringraziamento è andato infine al partner tecnologico Samsung, che garantisce la qualità della video comunicazione della Orange, con la fornitura dei monitor per uso professionale.

Grazie anche ad American Express, sponsor ufficiale di Sweet Rome Tv, il canale Tv indoor della Orange.

edit this entry

, Commenti disabilitati su Hotel Creative party